Perchè seguire questo corso professionale?

Perchè si possono aprire nuove prespettive di lavoro quale professionista e consulente  tecnico competente in acustica ambientale, una nuova professione emergente.

Il TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE è una figura professionale idonea ed abilitata in tutta Italia ad effettuare misurazioni, verificare l’ottemperanza ai valori definiti dalle vigenti norme, redigere piani di risanamento acustico, svolgere le relative attività di controllo ai sensi della legge quadro n. 447/95.
Si colloca all’interno di studi professionali di progettazione, uffici tecnici comunali, provinciali e regionali, imprese operanti nel campo dell’ambiente e sicurezza, enti di ricerca e sviluppo prodotti.

e-corso

Nuovo Corso di Formazione per Tecnici Competenti in Acustica Ambientale e Specialisti in Acustica
(Suono, Rumore e Vibrazioni).
Validato dalla Regione Lazio.

Inizio previsto:  Ottobre 2017

Moduli PDF

Precedente Corso-Acustica-Euroacustici

Locandina Corso 2016-17

Programma del Corso 2016-17.

Richiesto PATROCINIO a:
Ministero dell’Ambiente,  CNR IDASC, Regione Lazio, Comune di Roma, ARPA Lazio, ISPRA, Ordine Architetti, …

Modalità di iscrizione

Per l’iscrizione al Corso di Acustica Ambientale è obbligatoria la prenotazione al costo di € 100,00  da farsi appena possibile per rientrare nel numero massimo che chiude le iscrizioni.

Scegli il metodo di pagamento che preferisci:

Iscrizione con Paypal Iscrizione con Bonifico Bancario

NB. SALDO CORSO CON PAYPALL: si prega di utlizzare il modulo donazioni libere

Modulo donazioni libere

 

Scheda corso

DATA INIZIO Il corso è previsto per ottobre 2017 con cadenza settimanale
REQUISITI DI ACCESSO Al fine dell’ammissione ai corsi di formazione è necessario dimostrare il possesso di un diploma universitario o di laurea ad indirizzo scientifico o tecnico  (L.n. 447/1995), come precisato nell’ELENCO TITOLI DI STUDIO, Allegato 2:

DLgs 17 febbraio 2017 n 42-Tecnico-competente

DURATA Il corso ha una durata di oltre 180 ore, di cui più di 60 ore di esercitazioni pratiche, stage, pratica specialistica e preparazione di una tesi
FREQUENZA 8 ore settimanali, 4 ore venerdì pomeriggio + 4 ore Sabato mattina + studio a casa in blended-learning.
SEDE Università degli Studi Roma Tre
Dipartimento di Architettura, ex Mattatoio, Aula ZORZI
Largo Giovanni Battisti Marzi 10 – 00153 Roma
Indicazioni stradali
COSTO La quota di partecipazione è di € 1.500,00 + IVA 22% (Totale €1830,00), inclusa la prenotazione obbligatoria € 100,00
MODALITA’ DI ISCRIZIONE Gli ammessi all’iscrizione dovranno formalizzare la loro partecipazione 7 giorni prima dell’inizio del corso con l’invio Email di:

  1. Foto  .jpg  
  2. Fotocopia di un documento d’identità valido
  3. Fotocopia Codice Fiscale
  4. Copia od autocertificazione del titolo di studio
  5. Curriculum Vitae
  6. Dati completi per la fatturazione con C.F. ed eventuale P.IVA
  7. Quietanza di versamento a saldo di € 1.830 (1500.00 + IVA 22%) effettuato con
    con Bonifico Bancario
    Banca Popolare di Sondrio
    IBAN: IT98E0569603211000003646X61

Il percorso si rivolge a circa 30 persone in possesso  di diploma/laurea universitaria ad indirizzo scientifico o tecnico come da nuova normativa 2017.

Il corso fornisce una solida formazione teorica sui fondamentali principi fisici, tecnici e metrologici relativi all’acustica, con esperienza pratica su rilievi fonometrici e sulle relazioni tecniche.

In particolare, al termine dell’iter formativo i discenti saranno in grado di applicare le conoscenze tecniche sulle tematiche relative all’acustica e sugli aspetti ad essa connessi, nonché di realizzare le misure fonometriche in ottemperanza ai dettati normativi in materia di inquinamento acustico.

Il corso, validato dalla Regione Lazio, abilita all’iscrizione all’Albo Regionale dei tecnici competenti in acustica ed è sarà valido per l’iscrizione diretta all’elenco nazionale.

I docenti offriranno sinergie per tutto l’iter formativo.

tecnico

La frequenza è obbligatoria e al termine, la presentazione di una TESI ed il superamento della prova d’esame, sarà rilasciato un Attestato abilitante per l’iter a “Tecnico competente in Acustica Ambientale”.

Per eventuali esigenze organizzative il comitato si riserva di apportare modifiche di programma ed a spostare le lezioni per periodi festivi.
Le ore perse durante il programma verranno recuperate per il completamento dell’iter formativo di 180 ore con 60 ore di pratica.

 

NB. All’atto della registrazione, ogni iscritto dichiara:

  • di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al DLg 196 del 30/06/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, nell’ambito dell’Associazione e per gli scopi e le finalità statutarie, inclusa la divulgazione telematica ed in rete internet.
  • di autorizzare la divulgazione dei dati trasmessi nel rispetto delle finalità istituzionali.

 

NB.  

Il corso è conforme al D.Lgs. 42/2017  abilitante all’iscrizione nazionale:

La nuova normativa del 2017

Programma del corso
(come da Allegato 2, parte B del D.Lgs. n. 42/2017):

Modulo I:
FONDAMENTI DI ACUSTICA:
L’acustica fisica, le perturbazioni elastiche, le grandezze fondamentali, le onde sonore, i livelli sonori e la scala logaritmica, il sistema uditivo; effetti del rumore sull’uomo; l’audiogramma, la psicoacustica.
Modulo II:
La propagazione del suono e l’acustica degli ambienti confinati:
La propagazione del rumore, l’attenuazione del rumore, l’acustica degli ambienti confinati, l’assorbimento acustico, il tempo di riverberazione, materiali fonoassorbenti, l’isolamento acustico, la legge della massa, il potere fonoisolante.
Modulo III:
STRUMENTAZIONE TECNICA E DI MISURA:
Strumenti di misura, il fonometro, l’analizzatore di frequenza, i terzi di ottava, l’FFT, la taratura, la calibrazione e la preparazione della strumentazione; i software di elaborazione delle misure, sistemi di registrazione, sistemi di diffusione, tecniche di misura e rilevamento dell’inquinamento acustico (DM 16/03/98).
Modulo IV:
La normativa nazionale, regionale e la regolamentazione comunale
La legge quadro 447/95 ed i decreti attuativi, il tecnico competente in acustica, i vigenti limiti di legge (emissione, immissione, differenziale, ecc.), le competenze delle Regioni, le competenze dei Comuni, il piano di classificazione acustica, il piano di risanamento, regolamenti comunali, autorizzazioni in deroga.
Modulo V:
Il rumore delle infrastrutture di trasporto lineari:
Regolamentazione acustica delle infrastrutture di trasporto stradale e ferroviario, Piani di contenimento ed Abbattimento del rumore delle infrastrutture lineari, istruttorie di VIA, componente rumore e vibrazioni.
Modulo VI:
Il rumore delle infrastrutture (portuali) ed aereoportuali:
Metodologia di misura del rumore aeroportuale, regolamenti per la riduzione dell’inquinamento acustico prodotto da aeromobili civili, criteri per la progettazione dei sistemi di monitoraggio per il controllo dei livelli di inquinamento acustico in prossimità degli aeroporti, criteri per la classificazione degli aeroporti in relazione al livello d’inquinamento acustico, procedure antirumore e zone di rispetto negli aeroporti, piani di contenimnto ed abbattimento del rumore degli aeroporti, VIA.
Modulo VII:
Altri regolamenti nazionali e normativa dell’Unione Europea:
Regolamentazione acustica delle attività motoristiche, regolamentazione acustica dei luoghi di intrattenimento danzante o con impianti elettroacustici, le direttive europee per l’acustica, la direttiva sulle emissioni acustiche delle macchine rumorose, la direttiva sulla gestione e determinazione del rumore ambientale.
Modulo VIII:
I REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI:
PRINCIPI GENERALI DI ACUSTICA ARCHITETTONICA, La normativa nazionale, criteri di progettazione, criteri di corretta posa in opera, il collaudo, la classificazione acustica delle unità immobiliari.
Modulo IX:
Criteri esecutivi per la pianificazione, il risanamento ed il controllo delle emissioni sonore:
Criteri esecutivi per la misura e la valutazione del contributo acustico di singole sorgenti, Redazione e procedure per la classificazione acustica comunale, redazione delle valutazioni di impatto e di clima acustico, progettazione dei risanamenti acustici, verifica di efficacia degli interventi di mitigazione del rumore stradale, ferroviario e da insediamenti produttivi, il monitoraggio del rumore aeroportuale, stradale e di grandi cantieri, determinazione dei requisiti acustici e di limitazione delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante, Acustica architettonica e delle sale da concerto.
Modulo X:
RUMORE E VIBRAZIONI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO:
L’acustica, la valutazione del rumore e delle vibrazioni negli ambienti di lavoro.
Gli effetti dell’esposizione di lungo periodo, la vibrazioni, il fenomeno fisico, la normativa di settore, la misura delle vibrazioni, la previsione delle vibrazioni, strumenti e tecniche di misura di rumore e vibrazioni.
Modulo XI:
Acustica forense:
 :
Normativa privatistica e pubblicistica, tollerabilità ed accettabilità. Aspetti procedurali: dalla nomina del CTU al deposito elettronico della perizia, normativa di riferimento: 844 c.c. e 659 c.p., art.6 ter legge 27/02/2009,
Questioni tecniche, casi di studio, struttura della relazione di consulenza.
Modulo XII:
ESERCITAZIONI PRATICHE SULL’USO DEL FONOMETRO e dei software di acquisizione:
L’uso delle apparecchiature fonometriche, dei software di acquisizione e stesura delle relazioni d’impatto acustico ambientale, tecniche di post elaborazione.
Modulo XIII:
ESERCITAZIONI PRATICHE SULL’USO DEI SOFTWARE PER LA PROGETTAZIONE DEI REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI:
Introduzione e dimostrazioni sulla progettazione e verifica dei requisiti acustici passivi degli edifici.
Modulo XIV:
ESERCITAZIONI PRATICHE SULL’USO DEI SOFTWARE PER LA PROPAGAZIONE SONORA:
Introduzione e dimostrazioni sull’utilizzo dei modelli previsionali per l’acustica ambientale, progettazione acustica architettonica.
Modulo XV:
PROVA SCRITTA e PRESENTAZIONE TESI FINALE:
Gli allievi dovranno superare un test di valutazione scritto e presentare una tesi sugli argomenti del corso.
Rilascio degli attestati di frequenza al superamento degli esami.

↟Top

ATTESTATO

Al termine del corso con superamento dell’esame di valutazione, la preparazione e presentazione di una Tesina in acustica, la preparazione nell’ambito del corso di idonee perizie ai sensi della legge 447/95 e la presenza alle lezioni di oltre l’80% delle ore di corso, verrà rilasciato un ATTESTATO valido ai sensi del nuovo D.Lgs. 42/2017. 

Termini e Condizioni

Gli Enti Pubblici autorizzati dalla Legge 537 del 24/12/93 (art.14 comma 10) non sono soggetti ad IVA

Diritto di Recesso
L’eventuale disdetta dovrà pervenire tramite E-mail o fax entro 7 gg lavorativi precedenti la data di inizio corso per il rimborso totale di quanto versato.
Nessun recesso potrà essere esercitato dopo tale termine e pertanto la quota dovrà essere saldata e sarà fatturata per intero e qualsiasi successiva rinuncia non darà diritto al rimborso.

SELEZIONE ISCRITTI
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, fissato a 15 iscritti,  il comitato organizzatore si riserva la facoltà di annullare il corso con rimborso di quanto versato.
In tal caso eventiali versamenti in acconto verranno restituiti.

N.B.
Gli ammessi all’iscrizione dovranno formalizzare la loro partecipazione almeno 7 giorni prima dell’inizio del corso con l’invio di quanto sopra indicato nella Modalità di iscrizione per non essere esclusi.

 

Modalità di pagamento

1) Pagamento online con Paypal

2) oppure con Bonifico Bancario
Banca Popolare di Sondrio
IBAN:   IT98E0569603211000003646X61

ANNULLAMENTO
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, fissato a 15 iscritti, il comitato organizzatore si riserva la facoltà di annullare il corso con rimborso di quanto versato.

ISCRIZIONE gratuita ad EuroAcustici
La partecipazione al Corso per Tecnici Competenti in Acustica Ambientale comporta l’iscrizione gratuita alla 5^ divisione dell’Associazione EuroAcustici:

Validità Aggiornamento obbligatorio:
Il corso è valido per l’aggiornamento obbligatorio ai sensi del D.Lgs. 81/2008 (art.32, comma 6) e Accordo Stato Regioni del 14/02/2006, con il riconoscimento dei crediti formativi pari a 16 ore per tutti i Macrosettori ATECO, e ai fini dell’aggiornamento per Coordinatori della Sicurezza nei Cantieri ai sensi del D.Lgs. 81/2008 (art.98, comma 2).

NB
Certificazione Professionale EuroAcustici  (o CEPAS ACCREDIA)
Il Corso sarà riconosciuto valido per gli esami di valutazionie di 1º e di 2º livello per la CERTIFICAZIONE degli ESPERTI IN ACUSTICA – ( o CEPAS ACCREDIA in fase di approntamento).

OSSERVAZIONI E COMUNICAZIONI
Invio in allegato E-mail alla segreteria EuroAcustici segreteria@euroacustici.org
di tutta la documentazione richiesta ed indicata nella “Modalità di iscrizione”.

NB. Si dichiara:
1- di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui al DLg 196 del 30/06/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, nell’ambito dell’Associazione e per gli scopi e le finalità statutarie, inclusa la divulgazione telematica ed in rete internet.

2- di accettare integralmente il regolamento ed il codice deontologico di EuroAcustici.

In caso di difficoltà nell’invio del modulo di iscrizione si prega di trasmettere i dati all’EuroAcustici tramite E-mail

Maggiori Informazioni

Ringraziamo tutti coloro che vorranno iscriversi con un loro contributo e collaborare per difendere la qualità dell’ambiente e della nostra vita.

Contattaci per informazioni 
↟Top

Contatti

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,